Trucchi e strategie per risparmiare mezz’ora al giorno

Cos’è per te il lusso?

Per centinaia di anni questa parola è stata associata all’idea del possedere cose, quindi oggetti, desiderabili perché preziosi, costosi o difficili da trovare. Ma oggi? Ormai quando si pensa al “lusso” non ci si riferisce più tanto all’avere – automobili, ville da capogiro, gioielli – piuttosto a qualcosa di ancor più difficile da trovare: il tempo.

Prendersi tempo per sé

Il tempo da dedicare a se stessi, a fare ciò che amiamo, parlare con chi vogliamo, prendersi cura di sé. O anche, più semplicemente (ma così difficilmente attuabile), il tempo di fermarsi e non fare assolutamente nulla.
Sei d’accordo che al giorno d’oggi il lusso è avere del tempo per sé? Eppure tra lavoro, impegni e doveri la maggior parte delle persone non ne ha nemmeno un briciolo.

Stress e vita frenetica sono dannosi

Ma dedicare tempo a se stessi è imprescindibile ed essenziale per il nostro equilibrio mentale e per la nostra salute. Perché lo stress che deriva dalla vita quotidiana contemporanea, e la continua sollecitazione da parte di stimoli spesso non richiesti (traffico, illuminazione artificiale, device tecnologici di vario tipo), può seriamente danneggiare il nostro benessere psicofisico.

Cura di sé, evoluzione e salute

È curioso constatare come ci siamo evoluti “male”: gli uomini primitivi avevano un istinto di autoconservazione molto più sviluppato del nostro, perché si dovevano difendere da pericoli e animali.

come non stirare più

Paradossalmente, si prendevano più cura di sé di quanto facciamo noi che non dobbiamo sfidare i leoni tutte le mattine quando usciamo di casa.
Ma proprio perché anche noi affrontiamo grandi sfide, se non pericolosi mammiferi, più volte ogni giorno, è fondamentale rimparare a prendersi cura di noi stessi per non correre il rischio di ammalarsi, nel corpo e nello spirito.
Moltissimi studi dimostrano infatti che chi si prende regolarmente un po’ di tempo per rilassarsi e curare la propria persona tende a sviluppare meno malattie e minori disturbi di tipo emotivo.

Stare bene si può

Come si favorisce il benessere psicofisico? Con uno stile di vita salubre, l’attività fisica e l’alimentazione bilanciata. Ma anche, molto, con relazioni interpersonali soddisfacenti e armoniose, e soprattutto dedicandosi con regolarità del tempo per sé.

Strategie per trovare più tempo per te stesso

consigli per stirare

Ma dove lo puoi trovare, in questa frenesia continua di lavoro e impegni, un po’ di tempo da dedicare proprio e solo a te stesso? In questa mini-guida ti illustriamo qualche strategia guadagna-tempo che ti aiuterà!
Allora, iniziamo da quel che non puoi fare, cioè smettere di lavorare, e abbandonare amici e famiglia. Quindi rimangono i momenti “liberi”, vale a dire quelli in cui non hai impegni improrogabili né attività particolari in programma. In generale diciamo i momenti in cui sei a casa. Che bello essere a casa, se puoi fare esattamente e solo quello di cui hai voglia!

Come risparmiare tempo nelle pulizie di casa

E… le pulizie di casa? Se è vero che non puoi smettere di farle, è altrettanto vero che puoi ottimizzare il tempo che dedichi alle faccende domestiche. E addirittura evitarne alcune del tutto.
Basta qualche piccola strategia, un po’ di fantasia e un po’ di organizzazione.

“Tenere pulito è più facile che pulire”

Anzitutto un consiglio base: “tenere pulito è più facile che pulire” come si usava dire nelle campagne toscane. Non rimandare le pulizie di casa davvero necessarie, perché se si accumulano ti prenderanno ancora più tempo, e saranno più difficili da eseguire bene.
Due esempi semplici. Lava le tazze della colazione prima di uscire la mattina, per trovare la casa ordinata quando rientri (e così se dopo cena crolli dal sonno almeno non si accumulano!). E cerca di passare l’aspirapolvere almeno ogni due giorni, per evitare di trovarti il sabato mattina con tanto da fare.
Insomma, cerca di tenere il più possibile in ordine quotidianamente e sarai meno stressato dalle “grandi pulizie” incombenti.

Più funzionalità, meno polvere

A proposito di polvere: liberarti delle cose non utili che magari hai sparse in giro, e prediligi elementi d’arredo funzionali, come i contenitori e le pareti attrezzate o le mensole sospese.

Questa è una buona strategia che può ridurre molto il tempo delle pulizie domestiche.

Il piano per il bucato

Un altro consiglio è fare un piano per il bucato. Infatti se stabilisci che giorno, o che giorni, farai la lavatrice e ti attieni a questo piano settimanale il compito risulterà meno gravoso. Tra l’altro, se è già “in programma”, mentre la lavatrice lava i panni tu puoi sdraiarti sul divano con un bel libro o guardare la tua serie TV preferita.

come tenere in ordine la casa risparmiando fatica e tempo

Trucchi per non stirare

Infine il consiglio più prezioso e in qualche maniera rivoluzionario: non stirare! O quantomeno stira il minimo indispensabile, cioè le camicie e quei (pochi) altri articoli di abbigliamento che ne hanno assolutamente bisogno.
Stirare, soprattutto stirare bene, è un’arte difficile, e non appartiene a tutti. A prescindere dal proprio talento, poi, per stirare bene serve tempo, concentrazione ed energia. Insomma non è un compito facile, né veloce da sbrigare, e quindi vale la pena mettere in atto una strategia riduci-stiratura. Come?

Come stendere i panni per non stirare

A volte basta stendere bene per non stirare, vediamo come. Le camicie, si sa, vanno stirate, ma anche queste sono molto più semplici da gestire se vengono stese bene, cioè appese su una gruccia. Per quanto riguarda l’abbigliamento la regola d’oro è stendere bene. Bastano due minuti in più, e un minimo di attenzione, tutte le volte che stendi i panni ad asciugare e ti troverai con un bucato già in ordine. Sarà sufficiente “spianare” le magliette e dare giusto un colpo di ferro ai jeans. Le gonne, i pantaloni e gli shorts appuntali con le mollette dalla vita, e le magliette e le polo risultano praticamente perfette se le stendi seguendo la linea dell’ascella.
Attenzione però a non stendere mai le camicie bianche sulle grucce di legno perché potrebbero macchiarsi.

Lenzuola no stiro

Per quanto riguarda la biancheria per la casa la soluzione c’è, e questa sì che è rivoluzionaria: lenzuola, copripiumini e runner in puro cotone, puro lino e misto lino-cotone che non devono essere stirati! Esistono tessuti che non si stirano e che sono perfetti per risparmiare tempo e fatica! 

Lenzuola No Stiro di Creole, una rivoluzione!

Come non stirare più? Grazie alla linea No Stiro proposta dall’azienda Creole, specialista in biancheria per la casa. Realizzati in cotone e lino 100% naturali e confezionati con cura nel cuore della Toscana, i prodotti No Stiro offrono una qualità eccellente, e uno stile inimitabile.Non si tratta solo di lenzuola No Stiro, ma anche di tovaglie prodotte con tessuti che non si stirano!

consigli per non stirare

Articoli splendidi, artigianali, che durano nel tempo, creati proprio per chi, come te, vuole circondarsi di cose belle e funzionali, ma non rinunciare al proprio (poco) tempo libero.

Stile e praticità: cotone e lino stone washed

Questo, ad esempio, è Il completo copripiumino “Siena” in 100% cotone. Vedi che belle sfumature di colore, quasi cangianti? Perché è tinto con il metodo stone washed, che gli conferisce quel tocco unico ed essenziale perfetto per una casa raffinata. E quando metti via il piumino invernale puoi scegliere il completo lenzuola dello stesso modello oppure optare per un set in lino e cotone, sempre No Stiro, come il bellissimo Manila.

Tovaglia No Stiro

E per la tua tavola Creole propone una tovaglia No Stiro, o meglio, dei bellissimi runner in puro lino che abbelliranno in un attimo la tua tavola grazie alla tintura effetto stone washed, e sono disponibili in ben 15 colori diversi.
Un’idea in più? Puoi sceglierne più di uno in colori diversi e abbinarli, combinando due colori complementari o a contrasto.
Quali abbinamenti di runner si addicono di più alla tua tavola?

Scrivici
💬 Serve aiuto?
Ti serve aiuto? Contattaci! Ti risponderemo il prima possibile.