Dormi a casa tua come se fossi in un hotel a cinque stelle

Ricordi di una vacanza da sogno

Cosa ricordi con maggior piacere del tuo ultimo soggiorno in un bell’hotel? C’è chi ama trovare i cioccolatini sul cuscino, e chi adora il room service. C’è chi va matto per gli esclusivi prodotti omaggio del bagno e chi va in hotel quasi solo per godersi la prima colazione a buffet.

Ma alla domanda “cosa ricordi con maggior piacere?”, molti direbbero senza esitazione: “come ho dormito bene, come era comodo e morbido il letto!”

Come si dorme bene in hotel!

Tutti, almeno una volta, abbiamo provato quella sensazione simil-paradisiaca: infilarsi nel letto del proprio hotel, sentirsi avvolti da una specie di nuvola setosa, e svegliarsi al mattino rigenerati, con il sorriso sulle labbra. Ora, posto che è naturale che in vacanza ci si senta più rilassati, e quindi più predisposti a un buon riposo. Posto anche che le camere di albergo sono di solito ben insonorizzate, e che anche il fatto di non doverlo rifare noi, il letto, mette di buon umore, in effetti i letti degli alberghi sono pensati, anzi studiati, per accontentare (quasi) tutti.

I materassi degli hotel

Anzitutto, i letti degli hotel sono grandi e poi hanno materassi ben sostenuti cui viene sovrapposto un ulteriore micro-materasso che si chiama “topper” e cuscini in memory foam.

lenzuola perfette di qualità

Ma, soprattutto, hanno candide lenzuola di ottima qualità, sempre fresche e perfettamente stirate, che sembrano accarezzarti. E dunque, per passare un’altra notte di autentico riposo devi aspettare di andare in vacanza?
Che ne diresti invece di trasformare la tua camera da letto in una suite a 5 stelle?

Trasformare la tua camera in una suite a 5 stelle

No, non è affatto impossibile, anzi! Sono sufficienti pochi accorgimenti mirati e potrai presto riposare tutte le notti come in quel magnifico hotel. Partiamo dalla temperatura e dall’illuminazione, due elementi che risultano fondamentali.

La temperatura

Negli alberghi la temperatura è generalmente sempre costante, e il personale di servizio fa sì che le camere siano ben areate. Quindi, cerca di regolare il termostato come più ti piace, perché non sia troppo caldo né troppo freddo, e di far prendere aria alla tua camera da letto almeno mezz’ora al mattino e mezz’ora alla sera.

L’illuminazione

Per quanto riguarda l’illuminazione, hai fatto caso che nelle camere d’albergo ci sono sempre tantissime luci diverse, spesso regolabili di intensità? Ecco, puoi cercare di replicare questa caratteristica scegliendo, oltre al lampadario o alla luce grande centrale della tua camera, lampade più piccole.

Per esempio delle abat-jour da comodino con i paralumi di un colore neutro o pastello, o se ti piace una lampada al sale rosa dell’Himalaya, che oltre a fare una luce calda e soffusa aiuta anche a contrastare l’umidità. Così alla sera, un po’ prima di andare a letto, potrai spegnere la luce più forte e accendere quelle più dolci, conciliando il relax.

Le tende

Anche le tende, se ti piacciono, sono un ulteriore tocco di comfort. Puoi optare per qualcosa di leggero, in colore chiaro, se non hai bisogno di schermare troppo la luce esterna, oppure scegliere le cosiddette oscuranti – che sono comodissime la domenica mattina per dormire un’ora in più!

Il letto

Ma il principe della camera da letto è senza dubbio il letto. Oltre al materasso e ai cuscini, preferibilmente foderati in tessuto anallergico e adatti alle tue preferenze – cioè più duri o più morbidi a seconda delle tue abitudini – ciò che veramente fa la differenza per il riposo sono le lenzuola.

Eh già, perché quella sensazione di vellutata comodità che ti fa tanto rimpiangere le famose notti in albergo è data principalmente dalle lenzuola. Negli hotel di buona categoria le lenzuola, infatti, sono sempre in materiali naturali e di ottima qualità.

Purtroppo, ahimè, molto spesso in casa abbiamo biancheria da letto vecchia, quindi un po’ lisa e consunta, o di scarsa qualità. Questo perché magari abbiamo cose che usiamo da anni, che abbiamo “ereditato” o che abbiamo comprato d’impulso perché spinti dalla necessità del momento o invogliati da una buona offerta. Ma sarà sufficiente regalarsi un paio di completi letto, lenzuola e/o set copripiumino, per ricreare nella propria camera la magnifica “nuvola-nido” delle camere d’albergo!

Ebbene, di che tessuto erano le lenzuola su cui hai dormito in modo così appagante in albergo? Probabilmente di cotone, o di raso di cotone, visto che solo pochissimi hotel esclusivi hanno lenzuola di seta.

I tessuti da scegliere: cotone, raso di cotone e lino

Il cotone, il raso di cotone e il lino sono le tre fibre tessili naturali più adatte per la biancheria della camera da letto perché oltre alla morbidezza e alla comodità hanno molte proprietà benefiche. Il cotone, e il raso di cotone, sono molto traspiranti, ipoallergenici e permeabili all’aria, mentre il lino ha addirittura comprovate proprietà lenitive e curative.

Tutti e tre questi tessuti supportano la naturale funzione termoregolatrice della pelle, garantendoci di stare freschi in estate e caldi in inverno, e allontano naturalmente polvere e cariche elettrostatiche.

Come trovare lenzuola di qualità

Ma come fare a esser certi di scegliere cotone, raso o lino di qualità?

Ormai infatti si trovano un po’ ovunque articoli di biancheria per la casa a buon mercato etichettati come “100% naturali” … Salvo poi rivelarsi mediocri, niente affatto morbidi e magari soggetti a restringersi al primo lavaggio.
Meglio affidarsi alla garanzia di qualità che offrono le aziende di sicuro prestigio.

Quelle che hanno una “storia” di artigianalità alle spalle, e producono esclusivamente biancheria di ottima fattura confezionata con materiali naturali di livello.

Lenzuola Creole per un letto a 5 stelle

Tra le migliori lenzuola in commercio oggi troviamo i prodotti di Creole. Caratterizzati dalla scelta di materia prima di qualità e da uno stile unico, questi capi di biancheria per la casa ti offrono una gamma diversificata di proposte per il bagno e per la tavola, oltre che splendide soluzioni per la tua camera da letto a 5 stelle!

Cotone, lino e raso di primissima qualità

Per le lenzuola, infatti, gli artigiani di Creole utilizzano cotone 100% con titolo del filato 30/30, lino 100%, misto lino e cotone e raso di cotone 120 fili. Cosa significa? Che la trama di questi tessuti, leggerissima e magnificamente traspirante, permette alla tua pelle di “respirare” benissimo. Significa che queste lenzuola ti scivolano addosso, proprio come quelle dell’hotel.

Un ottimo rapporto qualità-prezzo, e tante opzioni diverse

Ma non solo. La selezione è davvero ampia, quindi potrai scegliere in base al tuo budget e alle tue preferenze. Il modello Sidney – in cotone 100% tinta unita – è una scelta ottimale e molto concorrenziale a livello di costo. Basterà averne uno sul letto e uno nel cassetto e la tua camera da letto non avrà niente da invidiare a quella di un hotel di lusso.

Chi volesse investire in un articolo più prezioso può optare per il raso di cotone del modello Tresor. Infine, per completare l’aspetto deluxe della tua camera, puoi scegliere un copriletto in 100% linotinto in capo’, della collezione No Stiro, che ti regala nuance cromatiche veramente raffinate.